Riflusso creativo

Alla fine è davvero difficile tenere il ritmo. Mi piacerebbe una virtuale macchina traspositrice di pensieri (non esiste una app per I-Pad?) che registri quello che mi passa per la testa durante i miei spostamenti in treno, durante le vasche che percorro avanti e indietro in uno stile incerto. A dire il vero, il più delle volte in questi casi la mia mente è completamente sgombra: provo ad attuare un tipo di meditazione passiva permanente, osservando di sfuggita qualche pigro pensiero che si attarda nelle periferie della mia coscienza, e quando dopo questa è costretta ad un brusco risveglio ecco che davanti ai miei occhi ho quell’immagine evanescente che non riesco a serbare. Se la vita di ufficio è brutta quella dello scrittore fa addirittura schifo. Tento di isolarmi ma non ci riesco. Tento di essere cosciente del mio incedere, ma poco è messo nero su bianco. La mia serenità deriva dal fatto che a livello interiore il dialogo con me è ininterrotto, e anche quando non ho nulla da dire finisco con il parlare tra me e me del tempo. Il flusso creativo potrebbe durare molto tempo ancora, ma sai quello che succede quando sai già come va a finire e non ti comporti di conseguenza? (risposta: il tempo passa e la tua personalità comincia a sfiorire. cominci a chiederti se non ci sia qualcosa che non vada in te, fingendo di aver dimenticato ciò che si è imposti di voler dimenticare. perfettamente coscienti dell’ineluttabilità di una decisione, di una presa d’atto di un nostro cambiamento interiore o quello di un’altra persona. eppure. non si fa nulla, si sorride alla vita ignari e ci si aspetta che lei faccia altrettanto, e quando ciò non avviene la pecorella smarrita che è in noi non sa a chi rivolgersi (sì, lo so, farei bene a non parlare in nome di un noi ma di un me, ma me lo si conceda)). Ma io so che succede. Il flusso creativo diventerebbe lassativo. Punitivo. Poco lenitivo (per chi legge; per me lo sarebbe tanto; ma col tempo ho sviluppato una magnifica, esigente arte del sapermi accontentare).

Annunci
Categorie: Diario notturno | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: